Tram Padova

Le due nuove linee sono un’azione prevista già dal Piano Urbano della Mobilità del 1999. L’azione è stata poi aggiornata nel Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums) redatto nel 2018 dalla Città di Padova e dai 18 Comuni che formano la Co.Me.Pa. (Conferenza Metropolitana di Padova). 

Nel Pums il Sir2 è la linea che garantisce il collegamento sull’asse est-ovest tra i Comuni di Vigonza, Padova e Rubano. Il Sir3 garantisce il collegamento sull’asse verso sud-est e nel Pums è previsto l’allungamento verso Ponte San Nicolò e Legnaro. È previsto anche l’allungamento del Sir1 verso Albignasego a sud e verso Cadoneghe a nord. 

Con l’esistente linea Sir1, sono quindi previsti tre assi tranviari che si collegano nel piazzale davanti alla stazione ferroviaria e creano un sistema completamente interconnesso. Questo sistema è capace di trasportare fino a 20 milioni di persone all’anno e di servire non solo Padova ma tutta la cintura urbana, riducendo drasticamente il numero di automobili che ogni giorno entrano nel capoluogo anche da fuori città. Con un sistema così capillare ed efficiente si stima una riduzione del traffico, della circolazione delle auto e degli incidenti. Questo comporta un miglioramento della qualità della nostra aria: infatti, con l’entrata in funzione di SMART saranno emesse 15.600 tonnellate di Co2 (anidride carbonica) in meno.