Tram Padova

La maggior parte dei guasti che possono capitare al tram non impattano sull’utenza. L’autista è dotato infatti di un computer di bordo che segnala tutte le anomalie non gravi che permettono di arrivare a fine corsa o a fine giornata in base all’anomalia, quindi fino all’officina. Quando si presenta invece un guasto “bloccante” che impedisce di proseguire la corsa, è necessario un traino per portare il tram fino in officina. Capita ad esempio quanto il guasto è alla linea elettrica o al pantografo che si collega alla cosiddetta catenaria. 

Il sistema SMART prevede 3 nuove aree di deposito/officina, oltre all’ingrandimento di quella al capolinea sud. SMART prevede anche l’entrata in funzione di 2 nuovi veicoli di soccorso: 2 camion rapidi per minimizzare ancora di più l’impatto di questi eventi.

Oggi l’officina è al capolinea sud, alla Guizza.